Le isole Eolie, 7 perle dislocate nel mar Mediterraneo al largo della Sicilia nord-orientale, sono tra le mete più gettonate dai turisti in ogni stagione dell’anno. Grazie al loro clima mite e accogliente, le Eolie assicurano ai visitatori un soggiorno piacevole sia in estate che inverno. Come arrivare alle Eolie? La soluzione via mare è l’unica praticabile anche se c’è l’elicottero come alternativa, una soluzione fornita da alcune compagnie: il servizio il servizio transfer parte dall’aeroporto di Palermo, da quello di Reggio Calabria o da quello di Catania.

Scopriamo nei seguenti paragrafi tutte le possibili alternative per raggiungere le isole Eolie nel modo più pratico e comodo possibile secondo le proprie necessità ed i punti di partenza.

Aliscafi per le Eolie

come arrivare alle isole eolie

L’aliscafo è il mezzo più gettonato per raggiungere le Eolie: il porto principale di partenza è quello di Milazzo, ma ci sono altri porti che assicurano i collegamenti anche se a cadenze meno regolari come quelli di Palermo, Messina, Palermo e Napoli.

Ricordiamo che chi arriva in auto a Milazzo può approfittare di un servizio di parcheggio custodito.

Traghetti per le Eolie

I traghetti rappresentano la soluzione alternativa agli aliscafi per raggiungere le Eolie.

Rispetto all’aliscafo il traghetto è più lento, ma in compenso risulta più economico. Il porto di partenza principale dei traghetti per le Eolie è Milazzo ma sono previste partenze, anche se con minor frequenza, anche dalla vicina Messina.

Inoltre è possibile imbarcarsi dal porto di Napoli  in tutti i periodi dell’anno, per arrivare all’arcipelago eoliano.

I collegamenti per le Eolie con i mezzi di navigazione

Appare chiaro, dunque, come arrivare alle isole Eolie a bordo di un mezzo di navigazione sia la soluzione più consigliata. La disponibilità e gli orari, tuttavia, variano a seconda delle stagioni: può succedere, per esempio, che dal porto di Palermo vengano garantiti unicamente collegamenti con gli aliscafi  LibertyLines e solo in estate.

Durante la stagione estiva  il collegamento dal porto di Napoli – che nel resto dell’anno viene assicurato due volte alla settimana con nave Siremar – è integrato dagli aliscafi Medmar e Snav, per soddisfare le esigenze dei turisti.

Il suggerimento è quello di verificare sempre  gli orari riportati sui seguenti siti web:

Snav

Ngi

LibertyLines

Siremar

Le compagnie di navigazione

LibertyLines propone tutti i giorni collegamenti con aliscafi da Messina e da Milazzo, mentre quelli da Palermo sono solo stagionali; la Sremar, a sua volta, mette a disposizione collegamenti quotidiani con Milazzo, per tutto l’anno, e due volte alla settimana con Napoli.

Da Milazzo parte anche la nave di NGI, con collegamenti previsti tutti i giorni, mentre da Napoli in estate c’è l’aliscafo Snav.

Aeroporti per le Eolie

Chi vive più nell’entroterra, o comunque in regioni da cui non è possibile imbarcarsi su un aliscafo o un traghetto, c’è la possibilità di prendere l’aereo. Bisogna atterrare all’aeroporto di Reggio Calabria, di Catania (Fontanarossa) o di Palermo (Falcone e Borsellino), per poi raggiungere Milazzo. Una volta arrivati a Milazzo si può decidere di imbarcarsi a bordo di un traghetto o di un aliscafo.

Per chi arriva in aeroporto o in stazione

Per i turisti può essere utile scoprire come arrivare alle isole Eolie partendo dall’aeroporto in cui si atterra.

Da quello di Catania (Fontanarossa) e da quello di Palermo (Falcone e Borsellino) è sempre attivo un collegamento  con il porto di Milazzo, anche che – tra l’altro – è prenotabile online.

Se invece si opta per il treno la stazione da raggiungere è quella di Milazzo: i collegamenti, lo ricordiamo, sono sia diurni che notturni. Una volta giunti a Milazzo, sarà sufficiente prendere un autobus o un taxi per raggiungere il porto in pochi minuti. Per ulteriori informazioni consigliamo di visitare il sito ufficiale di Trenitalia.

Elicottero per le Eolie

Raggiungere le isole Eolie in elicottero è una soluzione suggestiva ed avventurosa che viene offerta da alcune compagnie.

Air Panarea, ad esempio, effettua transfer dagli aeroporti di Reggio, Lamezia Terme, Catania, Palermo e Napoli. 

A breve, inoltre, dovrebbe essere operativo un servizio transfer finanziato dalla Regione Sicilia, che prevede due voli al giorno da Catania all’isola di Lipari per un costo di 52 euro per i residenti e 120 euro per i turisti. L’elicottero ha una capienza di 18 posti e consente di ridurre notevolmente i tempi di attesa.

Pullman per le Eolie

Le Eolie si possono raggiungere comodamente anche in pullman. Le agenzie turistiche si occupano del transfer dalla città di residenza fino a Milazzo, da cui è possibile imbarcarsi sulla nave o sull’aliscafo per raggiungere le 7 isole eoliane.

Come raggiungere le isole Eolie da Tropea

Le isole Eolie si possono raggiungere dalla vicina Tropea, in Calabria. Alcune società di navigazione, a cavallo tra i mesi di aprile ed ottobre, organizzano anche mini-crociere a bordo di motonavi per le principali isole eoliane. Inoltre è previsto anche il passaggio dei soli passeggeri alle isole di Vulcano, Stromboli, Panarea e Lipari.

Spread the love

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi